Articoli/Parlare con coraggio e senza compromessi

Da Tempo di Riforma Wiki.

Ritorno


Parlare con coraggio e senza compromessi

Si ricordò del suo patto con loro e nella sua gran misericordia si pentì. Fece sì che avessero compassione di loro tutti quelli che li avevano deportati. - Salmi 106:45, 46

Dio è in controllo d'ogni cosa; ogni più piccola molecola, i grandi avvenimenti e persino il cuore umano ["Il cuore del re, nella mano del SIGNORE, è come un corso d'acqua; egli lo dirige dovunque gli piace" (Proverbi 21:1]. Nella storia della redenzione Dio ha un piano specifico per voi. Dio, inoltre, ci rivela nelle Sacre Scritture che desidera che Gli rendiamo testimonianza in "Babilonia". Dio ha un piano specifico per la vostra vita e, secondo l'insegnamento biblico, egli si muoverà nel cuore di coloro che ha preordinato di mettere sul vostro cammino.


Credo che vi siano forti evidenze bibliche per credere che se vivi per Cristo e parli con coraggio in Suo favore, potrai godere di una protezione senza pari in questo mondo. Molti temono che ci esponiamo a parlare di Cristo, molti reagiranno negativamente. Certo, potremmo preoccuparci per un minuto o due, dato che però è stato Dio a metterci in quella situazione chiamandoci ad essere testimoni per Lui, Egli ce ne può liberare. Dio protegge coloro che si impegnano per Lui. In qualunque modo la gente possa reagire, il risultato corrisponde al piano perfetto di Dio. Egli ha il controllo ultimo su come il messaggio che portare alla gente sarà ricevuto. Rammentatevi che voi siete come un postino. Non siamo noi a creare il messaggio. E' Dio che lo formula: noi dobbiamo solo recapitarlo intatto. Egli ne determinerà l'esito.

Spesso, però, lo compromettiamo perché temiamo che di essere respinti a malo modo o di essere messi in ridicolo quando parliamo di Cristo. Il fatto è, però, che se noi non compromettiamo il messaggio, Dio sarà la nostra protezione nel mezzo della prova ... non appena, però, lo compromettiamo, compromettiamo pure la Sua protezione e saremo lasciati a noi stessi.

Parlando di Israele, il Salmo 106:43 dice: "Molte volte li liberò, ma essi si ostinavano a ribellarsi, e si rovinavano per la loro iniquità". Ci rendiamo conto come Dio possa spazzar via non solo un re, ma anche un'intera società? Questo è perché il versetto 45 dice che Egli è un Dio fedele al patto, il patto che Egli ha contratto con il Suo popolo. In Cristo siamo stati aggregati stabilmente al popolo che è legato a questo patto. Il patto che Dio ha sottoscritto in Cristo prevede che noi non saremo castigati in proporzione ai nostri peccati, come dovremmo, perché Egli ci ha accreditato la giustizia di Cristo. Ora siete figli di Dio, sottoposti ad un patto indelebile che non potrà essere infranto. Così, quando pregate, chiedete a Dio che vi muova nel mondo per interagire con coloro che sono degni del tempo che dedicherete loro. Anche se non ne vedrete subito i risultati, sappiate che voi siete i messaggeri ai quali Dio ha assegnato questo stesso incontro.