Catechismi/Catechismo di Heidelberg/heid39

Da Tempo di Riforma Wiki.
Versione del 13 giu 2020 alle 22:05 di Pcastellina (discussione | contributi) (Creata pagina con "{{Heid}} == Trentanovesima domenica == '''D. 104. Che cosa esige Dio nel quinto comandamento?''' '''R. Che renda a mio padre e a mia madre, e a tutti i miei supe­riori, on...")
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

Indice generale

Catechismo di Heidelberg

Domeniche1 (1-2) - 2 (3-5) - 3 (6-8) - 4 (9-11) - 5 (12-15) - 6 (16-19) - 7 (20-23) - 8 (24-25) - 9 (26) - 10 (27-28) - 11 (29-30) - 12 (31-32) - 13 (33-34) - 14 (35-36) - 15 (37-39) - 16 (40-44) - 17 (45) - 18 (46-49) - 19 (50-52) - 20 (53) - 21 (54-56) - 22 (57-58) - 23 (59-61) - 24 (62-64) - 25 (65-68) - 26-27 (69-74) - 28-30 (75-82) - 31 (83-85) - 32 (86-87) - 33 (88-91) - 34 (92-95) - 35 (96-98) - 36-37 (99-102) - 38 (103) - 39 (104) - 40 (105-107) - 41 (108-109) - 42 (110-111) - 43 (112) - 44 (113-115) - 45 (116-119) - 46 (120-121) - 47 (122) - 48 (123) - 49 (124) - 50 (125) - 51 (126) - 52 (127-129) -

Trentanovesima domenica

D. 104. Che cosa esige Dio nel quinto comandamento?

R. Che renda a mio padre e a mia madre, e a tutti i miei supe­riori, onore, amore e fedeltà e mi sottometta con la dovuta obbedienza a tutte le loro buone istruzioni e correzioni (285), sopportando anche pazientemente i loro difetti (286) dal momento che Dio vuole gover­narci attraverso di loro (287).

Riferimenti biblici

  • (285) "Chi maledice suo padre o sua madre dev'essere messo a morte" (Es.21:17); "Ascolta, figlio mio, l'istruzione di tuo padre e non rifiutare l'insegnamento di tua madre" (Pr. 1:8); "Figlioli, ascoltate l'istruzione di un padre, state attenti a imparare il discernimento" (Pr. 4:1); "Ogni persona stia sottomessa alle autorità superiori; perché non vi è autorità se non da Dio; e le autorità che esistono, sono stabilite da Dio. Perciò chi resiste all'autorità si oppone all'ordine di Dio; quelli che vi si oppongono si attireranno addosso una condanna" (Ro. 13:1,2); "...sottomettendovi gli uni agli altri nel timore di Cristo" (Ef. 5:21); "Mogli, siate sottomesse ai vostri mariti, come al Signore" (Ef. 5:22). Efesini 6:1-9; Colossesi 3:18-4:1.
  • (286) "Chi maledice suo padre e sua madre, avrà la lucerna spenta nelle tenebre più fitte" (Pr. 20:"Chi maledice suo padre o sua madre dev'essere messo a morte" (Es.21:17); "Ascolta, figlio mio, l'istruzione di tuo padre e non rifiutare l'insegnamento di tua madre" (Pr. 1:8); "Figlioli, ascoltate l'istruzione di un padre, state attenti a imparare il discernimento" (Pr. 4:1); "Ogni persona stia sottomessa alle autorità superiori; perché non vi è autorità se non da Dio; e le autorità che esistono, sono stabilite da Dio. Perciò chi resiste all'autorità si oppone all'ordine di Dio; quelli che vi si oppongono si attireranno addosso una condanna" (Ro. 13:1,2); "...sottomettendovi gli uni agli altri nel timore di Cristo" (Ef. 5:21); "Mogli, siate sottomesse ai vostri mariti, come al Signore" (Ef. 5:22).20); "Dà retta a tuo padre che ti ha generato, e non disprezzare tua madre quando sarà vecchia" (Pr.23:22); "Domestici, siate con ogni timore sottomessi ai vostri padroni; non solo ai buoni e ragionevoli, ma anche a quelli che sono difficili" (1 Pi. 2:18).
  • (287) "Gli risposero: «Di Cesare». E Gesù disse loro: «Rendete dunque a Cesare quello che è di Cesare, e a Dio quello che è di Dio»" (Mt..22:21); "Mogli, siate sottomesse ai vostri mariti, come si conviene nel Signore. Mariti, amate le vostre mogli, e non v'inasprite contro di loro. Figli, ubbidite ai vostri genitori in ogni cosa, poiché questo è gradito al Signore. Padri, non irritate i vostri figli, affinché non si scoraggino" (Cl. 3:18-21); Romani 13:1-8; Efesini 6:1-9.