Etica/Libertarismo cristiano/I cinque principi del libertarismo cristiano

Da Tempo di Riforma Wiki.

Ritorno


I valori fondamentali del libertarismo cristiano

L'opera redentrice di Cristo è finalizzata a liberare l'essere umano da ciò che lo asservisce a ciò che gli impedisce di essere ciò per il quale era stato creato. L'opera di Cristo, applicata al credente dal Santo Spirito di Dio, lo libera dal peccato, dalle sue perverse dinamiche e conseguenze. Questa liberazione si attua sia a livello interiore sia a livello sociale, allorché il cristiano esplicita la libertà che ha ricevuta, testimoniandola e promuovendola nel mondo, affinché la società intera possa giungere a goderne. L'attiva promozione nel mondo della libertà cristiana è stata definita "libertarismo cristiano"1. Ne diamo qui i cinque suoi valori fondamentali.

Valore fondamentale n. 1

La filosofia politica cristiana deve essere ispirata da una visione olistica2della Scrittura, della ragione e della teologia storica.

Una visione completa del racconto biblico indica che la proclamazione della signoria di Gesù da parte della Chiesa non è una semplice dichiarazione personale di fedeltà; è anche una dichiarazione "anti-imperiale" che la via della pace passa attraverso il regno contro-culturale3dell'amore e del servizio di Cristo. I seguaci di Cristo sono chiamati ad essere una voce profetica contro i poteri di dominio e di violenza de→ "dominatori di questo mondo". In questo quadro, lo Stato, o i super-stati - le istituzioni monopoliste del potere nella società - non deve mai essere confuso con il Regno di Dio, e quando il potere degli stati cresce, la legittima influenza di chiese, famiglie e comunità locali viene diminuita.

Valore fondamentale n. 2

Una società civile e libera dipende dal rispetto del principio di non aggressione.

L'etica modellata da Cristo e dalla Chiesa primitiva ci chiama a cambiare il mondo e costruire il Regno di Dio attraversoil serviziopiuttosto che con la forza; attraversola persuasionepiuttosto che la coercizione. L'uso della forza politica per costringere un comportamento etico non può cambiare i cuori e si limita a contrastare la nostra lotta contro il peccato, la morte e il male. I cristiani devono fare appello al ravvedimento dal peccato con umiltà e mai con violenza . In quanto tale, un'etica costantemente cristiana incarna sempre la non aggressione.

Valore fondamentale n. 3

La libertà individuale e il bene comune non sono in contrasto.

Così come Dio è intrinsecamente relazionale all'interno della Trinità, così anche gli esseri umani sono creati per vivere in comunità. Il peccato ha rovinato le relazioni comuni per le quali siamo stati creati mettendo gli individui contro Dio, gli uni contro gli altri e contro la terra per la quale siamo chiamati ad essere saggi amministratori. Affermare la dignità, il valore e i diritti dell'individuo come portatore dell'immagine di Dio è un primo passo verso il ripristino di una comunità autentica e centrata su Cristo tra i diversi individui. Poiché la società è composta da individui, una società sana richiede individui sani. Attraverso la cooperazione volontaria e il rispetto della libertà, le persone possono unirsi percommerciare, innovare, creare, collaborare, condividere e costruire un mondo che rispetti allo stesso tempo l'individuo e migliori il nostro prossimo.

Valore fondamentale n. 5

La teologia cristiana afferma i principi essenziali dell'economia del libero mercato.

Il rispetto per la proprietà privata, lo scambio volontario, la condanna del furto e il valore della cooperazione e del servizio per il raggiungimento di obiettivi comuni derivano naturalmente dal pensiero e dalla pratica cristiani. Questo è ciò che definisce il "capitalismo" nella visione libertaria. La ricchezza è uno strumento dato da Dio e ci si aspetta che tutti coloro che possiedono tale ricchezza la utilizzino per il Regno di Dio e il bene del nostro prossimo.La tassazione iniqua e la regolamentazione della libera iniziativa tendono a distruggere la ricchezza, scoraggiare l'innovazione e centralizzare il potere e quindi ostacolare la nostra capacità di adempiere alla chiamata di Dio. Dove il libero mercato può prosperare, gli esseri umani prospereranno sia materialmente che spiritualmente. Inoltre, l'etica cristiana aiuta ad attrezzare le nostre economie per il servizio verso Dio e il prossimo.

https://libertarianchristians.com/mission/

Note

1 Pur condividendone molti aspetti, il libertarismo cristiano si differenzia da quello secolare nel fatto che la libertà che promuove si realizza in comunione con Dio e del Suo Cristo. Quella libertà che prescinde da Dio e dal Suo ordinamento, è illusoria, non potrà mai "funzionare".

2 Olistico è quindi qualcosa che viene visto come intero e non scindibile in vari settori, fra cui: medicina, psicologia e pedagogia, fisica, filosofia, marketing. Il corpo umano è un organismo biologicamente olistico perché ogni suo funzionamento è legato ad un complesso meccanismo unitario.La medicina olistica offre un intervento integrato verso il paziente, proponendo un percorso che comprenda aspetti fisici, aspetti mentali, aspetti emotivi ed aspetti spirituali.

3 Controcultura è un termine usato in antropologia e in sociologia e si riferisce a movimenti o gruppi di persone i cui valori e modelli culturali e di comportamento sono molto differenti (e spesso opposti) da quelli del paradigma dominante (a cui spesso ci si riferisce con il termine di matrice anglofona mainstream) nella società.