Filosofia/Postmodernismo e verità

Da Tempo di Riforma Wiki.

Ritorno


Postmodernismo e verità 

Il postmodernismo può essere un concetto confuso che viene lasciato cadere nelle conversazioni e nelle presentazioni intellettuali, in genere per fare un punto complesso che impedisce di trarre facili conclusioni.

Ma cos'è il postmodernismo? Per lo più, si tratta di verità. O no.

Verità premodernista 

Nei giorni prima dell'emergere della scienza moderna, come facevi a sapere se qualcosa era vero? Il modo più semplice era sperimentarlo direttamente, sebbene molta verità non sia accessibile in questo modo.

L'altro modo per conoscere la verità era fidarsi di un'altra persona che dichiarava che qualcosa era vero. Anche se hai dubitato della verità, il fatto che chi dice la verità l'abbia dichiarata l'ha resa vera. Allora chi erano queste persone?

Archetipicamente, i profeti erano veri esperti di verità. Con una linea diretta a Dio, l'ultima fonte onnisciente, dichiarerebbero ciò che è vero e falso, giusto e sbagliato e tutti accetterebbero la loro affermazione. Una fonte di verità simile, anche se non altrettanto potente, erano gli anziani tribali o sociali, persone che avevano sperimentato molto e che erano rispettate da tutti.

La verità potrebbe anche essere affermata dai propri superiori, dai genitori ai maestri artigiani, dai giudici al monarca. Più alto era lo status e l'autorità che la persona aveva, più verità sarebbe stata accettata da loro.

I filosofi premodernisti, da Socrate in poi (e probabilmente anche prima), cercarono la verità attraverso il pensiero e la ragione. La gente comune rifletterebbe anche sulla vera verità, anche se criticare l'ordine accettato potrebbe essere considerato un'eresia e far guadagnare allo sfidante una morte prematura e dolorosa.

C'è ancora molta verità premodernista in giro oggi, ma ci sono serie sfide a questo ordine.

Verità modernista 

Quando la scienza emerse attraverso l' età dell'Illuminismo e la rivoluzione industriale, sorse una nuova forma di verità: quella che poteva essere misurata, calcolata e provata.

La verità scientifica è stata creata prima osservando qualcosa, creando un'ipotesi sulla sua causa, quindi escogitando un esperimento per determinare la verità o meno dell'ipotesi. Se provata , allora avresti una teoria scientifica che sarebbe considerata verità fino a quando non sarebbe stata smentita.

Questo moderno sistema di identificazione di ciò che era reale ha avuto un enorme effetto su molte vite poiché intere fasce di mistero sono state risolte e sono state ideate applicazioni pratiche. Oggi, difficilmente puoi muoverti senza che la verità scientifica abbia un impatto sulla tua vita.

Eppure ci sono sfide a queste verità.

Verità postmoderna 

Uno dei dilemmi della scienza è che non crea la verità assoluta. Crea solo teorie. Eppure ci comportiamo come se queste fossero vere. Anche gli scienziati diventano premodernisti quando difendono rabbiosamente il loro canone di conoscenza, respingendo le sfide con disprezzo ad hominem.

La psicologia è una pseudo-scienza che causa problemi. Le scienze naturali, come la fisica e la chimica, fanno esperimenti ripetibili per dimostrare le loro ipotesi e concludere leggi distinte. Le persone, tuttavia, non sono affidabili come gli atomi e possono cambiare il modo in cui si comportano senza una ragione apparente. Ciò può frustrare i ricercatori psicologici che devono ricorrere alle statistiche per fare ipotesi informate su possibili "leggi" psicologiche.

La psicologia ha anche molto da dire sulla percezione e su come si conclude la verità. Molto di ciò che decidiamo deriva da un pensiero complesso e variabile, le nostre menti giocano sempre con ciò che crediamo essere vero. Anche ciò che 'vedi' è il risultato di molte elaborazioni dei segnali dei tuoi occhi.

Il postmodernismo sfida tutte le verità e conclude che non esiste una cosa del genere. Se guardi da vicino atomi ed elettroni, è difficile trovare una massa. Allo stesso modo, più da vicino sfidi le verità scientifiche e di altro tipo, meno verità assoluta può essere trovata. La verità postmoderna è quindi che non c'è verità. C'è convenienza e illusione, ma niente che possiamo dichiarare come verità completa.

Alla maniera de "I vestiti nuovi dell'imperatore", accettiamo la verità e poi ci sentiamo estremamente a disagio quando la falsità viene smascherata. La discussione postmoderna fluttua nell'aria perché non può arrivare a una conclusione ferma. La sua sfida alla verità può anche essere rivolta all'interno, mettendo in discussione la verità del postmodernismo stesso.

Il postmodernismo è un po' come la creatività, in cui hai idee contrastanti nella tua mente allo stesso tempo. È anche come la meccanica quantistica, dove una cosa può essere allo stesso tempo vera e falsa. Sfida ma non offre risposta. Come un pazzo shakespeariano, sottolinea il paradosso mentre lo incarna. È utile nel modo in cui ci fa pensare, anche se non offre risposte conclusive.

In: http://changingminds.org/explanations/critical_theory/concepts/postmodernism_truth.htm