Differenze tra le versioni di "Letteratura/Il Regno del Signore/08"

Da Tempo di Riforma Wiki.
(Creata pagina con "{{Regno del Signore}} = C. Vivere nei Due Regni: un’etica incoerente = Ci sono diverse implicazioni pratiche della teologia 2K che rivelano il fatto che non quadra con l'e...")
 
 
Riga 1: Riga 1:
 +
 
{{Regno del Signore}}
 
{{Regno del Signore}}
  
 
= C. Vivere nei Due Regni: un’etica incoerente =
 
= C. Vivere nei Due Regni: un’etica incoerente =
  
Ci sono diverse implicazioni pratiche della teologia 2K che rivelano il fatto che non quadra con l'etica biblica. Sebbene il giudizio riguardo alle implicazioni esperienziali dell'etica 2K sia ancora sospeso, va notato che sono sorte alcune incoerenze etiche e imbarazzi<ref>We would encourage readers to consider the outworking of the 2K doctrine in Lutheranism, discussed later in this report.</ref>.  
+
Ci sono diverse implicazioni pratiche della teologia 2K che rivelano il fatto che non quadra con l'etica biblica. Sebbene il giudizio riguardo alle implicazioni esperienziali dell'etica 2K sia ancora sospeso, va notato che sono sorte alcune incoerenze etiche e imbarazzi<ref>We would encourage readers to consider the outworking of the 2K doctrine in Lutheranism, discussed later in this report.</ref>.
  
Un errore pratico della visione 2K della legge naturale è che essa prevede uno svolgimento molto più roseo nella vita del cosiddetto regno comune di quello che la Bibbia consente. Lo fa in un appello quasi sprezzante a Romani 2:14-15, non tenendo conto della portata del peccato che soffoca la testimonianza interiore della legge di Dio nei nostri cuori.  
+
Un errore pratico della visione 2K della legge naturale è che essa prevede uno svolgimento molto più roseo nella vita del cosiddetto regno comune di quello che la Bibbia consente. Lo fa in un appello quasi sprezzante a Romani 2:14-15, non tenendo conto della portata del peccato che soffoca la testimonianza interiore della legge di Dio nei nostri cuori.
  
La Confessione belga afferma che nella Caduta, l'uomo “ha perso tutti i suoi doni eccellenti che aveva ricevuto da Dio, e ne ha conservato solo pochi resti”, che la Confessione concede siano sufficienti “per lasciare l'uomo senza scusa” (Art. 14 ). In breve, Romani 2:14-15 deve essere bilanciato con il mondo reale di Romani 1:18–32 di Romani 3:10 e seguenti dove Paolo accusa l'intera razza per la sua totale depravazione e trasgressione della legge. Chiaramente, la legge naturale può permettere che i governanti civili percorrano un po’ di strada prima che la decrepita carretta del loro governo vada in pezzi.  
+
La Confessione belga afferma che nella Caduta, l'uomo “ha perso tutti i suoi doni eccellenti che aveva ricevuto da Dio, e ne ha conservato solo pochi resti”, che la Confessione concede siano sufficienti “per lasciare l'uomo senza scusa” (Art. 14 ). In breve, Romani 2:14-15 deve essere bilanciato con il mondo reale di Romani 1:18–32 di Romani 3:10 e seguenti dove Paolo accusa l'intera razza per la sua totale depravazione e trasgressione della legge. Chiaramente, la legge naturale può permettere che i governanti civili percorrano un po’ di strada prima che la decrepita carretta del loro governo vada in pezzi.
  
 
Per questo motivo, la legge naturale ci riporta inevitabilmente alla legge scritta come pietra di paragone e chiarificatore. Poiché gli uomini sono accecati dal peccato, la legge naturale non è così perspicua come la legge scritta di Dio. A causa del peccato, la legge naturale e la legge scritta non sono ugualmente evidenti. I teologi 2K tendono a equiparare questa perspicuità. Al contrario, vorremmo sostenere che la Chiesa attraverso il suo ministero di predicazione e insegnamento ha il dovere di affrontare le politiche morali dello Stato, specialmente quando lo Stato diventa uno strumento di illegalità e saccheggio. La testimonianza della storia è che il registro di successo della legge naturale non è stato stellare.
 
Per questo motivo, la legge naturale ci riporta inevitabilmente alla legge scritta come pietra di paragone e chiarificatore. Poiché gli uomini sono accecati dal peccato, la legge naturale non è così perspicua come la legge scritta di Dio. A causa del peccato, la legge naturale e la legge scritta non sono ugualmente evidenti. I teologi 2K tendono a equiparare questa perspicuità. Al contrario, vorremmo sostenere che la Chiesa attraverso il suo ministero di predicazione e insegnamento ha il dovere di affrontare le politiche morali dello Stato, specialmente quando lo Stato diventa uno strumento di illegalità e saccheggio. La testimonianza della storia è che il registro di successo della legge naturale non è stato stellare.
Riga 13: Riga 14:
 
== Incoerenze ==
 
== Incoerenze ==
  
1. In un forum aperto nel 2011, è stato chiesto al dottor VanDrunen in quale regno si inserisca il seminario di Westminster in California: il regno comune o il regno spirituale di Cristo? Poiché il seminario di Westminster in California non è il braccio ufficiale di nessuna chiesa o denominazione, la questione era chiarire esattamente a quale regno appartenesse. Il dottor VanDrunen ha risposto:  
+
1. In un forum aperto nel 2011, è stato chiesto al dottor VanDrunen in quale regno si inserisca il seminario di Westminster in California: il regno comune o il regno spirituale di Cristo? Poiché il seminario di Westminster in California non è il braccio ufficiale di nessuna chiesa o denominazione, la questione era chiarire esattamente a quale regno appartenesse. Il dottor VanDrunen ha risposto:
 
+
<blockquote>
''.... e quindi in sostanza guarderei questa istituzione come un'istituzione del regno comune che dà casa e ospita questo lavoro molto importante che la chiesa svolge attraverso alcuni ministri messi da parte per il compito ... non significa che possiamo sempre collocare ogni singolo appezzamento di terreno in un contenitore del regno o in un altro. A volte è più complesso di così. ... direi che un posto come Westminster, di per sé, fa parte del regno comune in quanto non ha le promesse del regno eterno di Dio … ma direi che in generale è un'istituzione comune del regno e in molti modi ha tutti gli aspetti che ci sono in un'attività''<ref>Nota a fondo pagina in Kingdoms Apart, 266–67.</ref>.  
+
''.... e quindi in sostanza guarderei questa istituzione come un'istituzione del regno comune che dà casa e ospita questo lavoro molto importante che la chiesa svolge attraverso alcuni ministri messi da parte per il compito ... non significa che possiamo sempre collocare ogni singolo appezzamento di terreno in un contenitore del regno o in un altro. A volte è più complesso di così. ... direi che un posto come Westminster, di per sé, fa parte del regno comune in quanto non ha le promesse del regno eterno di Dio … ma direi che in generale è un'istituzione comune del regno e in molti modi ha tutti gli aspetti che ci sono in un'attività''<ref>Nota a fondo pagina in Kingdoms Apart, 266–67.</ref>.
 
+
</blockquote>
 
In altre parole, VanDrunen crede che i ministri del Vangelo di Gesù Cristo non siano addestrati nel regno di Dio (la Chiesa) ma in un regno comune composto da cristiani e reprobi. Poiché la Chiesa secondo VanDrunen è il regno spirituale, i ministri del Vangelo sono formati al di fuori di questo regno da cristiani che (come ha sostenuto R. Scott Clark in un contesto diverso) non sono rappresentanti ufficiali e portavoce della Chiesa. Così il regno comune (profano) addestra ministri per il regno spirituale di Cristo!
 
In altre parole, VanDrunen crede che i ministri del Vangelo di Gesù Cristo non siano addestrati nel regno di Dio (la Chiesa) ma in un regno comune composto da cristiani e reprobi. Poiché la Chiesa secondo VanDrunen è il regno spirituale, i ministri del Vangelo sono formati al di fuori di questo regno da cristiani che (come ha sostenuto R. Scott Clark in un contesto diverso) non sono rappresentanti ufficiali e portavoce della Chiesa. Così il regno comune (profano) addestra ministri per il regno spirituale di Cristo!
  
Riga 27: Riga 28:
 
Ancora una volta vediamo teologi della teologia 2K ottundere l'antitesi tra cristiani e anti-cristiani. Horton è davvero serio quando dice che l'amore del cristiano per sua moglie è lo stesso di quello dell'anti-cristiano? (Efesini 5:25). È così ansioso di mostrare le mutue norme etiche di cristiani e non cristiani nel “regno comune”, da sostenere anche che per sei giorni alla settimana cristiani e pagani vivono indistintamente, “il che non è né santo né empio ma semplicemente comune”<ref>Michael Horton, God of Promise: Introducing Covenant Theology (Grand Rapids, MI: Baker, 2006), 11. </ref>. Dopo aver letto tali dichiarazioni ci chiediamo: “Che fine ha fatto la dottrina riformata della santificazione?”.
 
Ancora una volta vediamo teologi della teologia 2K ottundere l'antitesi tra cristiani e anti-cristiani. Horton è davvero serio quando dice che l'amore del cristiano per sua moglie è lo stesso di quello dell'anti-cristiano? (Efesini 5:25). È così ansioso di mostrare le mutue norme etiche di cristiani e non cristiani nel “regno comune”, da sostenere anche che per sei giorni alla settimana cristiani e pagani vivono indistintamente, “il che non è né santo né empio ma semplicemente comune”<ref>Michael Horton, God of Promise: Introducing Covenant Theology (Grand Rapids, MI: Baker, 2006), 11. </ref>. Dopo aver letto tali dichiarazioni ci chiediamo: “Che fine ha fatto la dottrina riformata della santificazione?”.
  
4. Non è chiaro se i teologi 2K scoraggerebbero gli individui cristiani in quanto cristiani dal consigliare regolarmente lo Stato, specialmente se questi membri occupano posizioni giuridiche di influenza morale all'interno del corpo politico. Se è così, allora come può un cristiano non essere “sale e luce” quando il suo lavoro e la sua designazione politica lo chiamano a quel compito? Inoltre, negli ultimi anni sono emerse molte questioni che la Chiesa stessa (per non parlare dei singoli membri) ha il dovere di affrontare, per cui pregare pubblicamente ed esortare i poteri civili. Alcuni esempi sono: (1) razzismo, (2) guerra, (3) “matrimonio” gay, (4) disobbedienza alle autorità civili, inclusa l'immigrazione illegale, (5) aborto, (6) suicidio assistito, (7) eutanasia, (8) prostituzione, (9) umanesimo nell'istruzione pubblica, (10) l'incapacità del governo civile di far rispettare le leggi che giura di sostenere, violando così Romani 13, (11) la codificazione e l'applicazione regolare della pena di morte, in particolare per omicidio, (12) frodare il cittadino americano attraverso la rovina dell'inflazione monetaria, (13) idolatria, specialmente quando è promossa dal corpo politico, ecc.  
+
4. Non è chiaro se i teologi 2K scoraggerebbero gli individui cristiani in quanto cristiani dal consigliare regolarmente lo Stato, specialmente se questi membri occupano posizioni giuridiche di influenza morale all'interno del corpo politico. Se è così, allora come può un cristiano non essere “sale e luce” quando il suo lavoro e la sua designazione politica lo chiamano a quel compito? Inoltre, negli ultimi anni sono emerse molte questioni che la Chiesa stessa (per non parlare dei singoli membri) ha il dovere di affrontare, per cui pregare pubblicamente ed esortare i poteri civili. Alcuni esempi sono: (1) razzismo, (2) guerra, (3) “matrimonio” gay, (4) disobbedienza alle autorità civili, inclusa l'immigrazione illegale, (5) aborto, (6) suicidio assistito, (7) eutanasia, (8) prostituzione, (9) umanesimo nell'istruzione pubblica, (10) l'incapacità del governo civile di far rispettare le leggi che giura di sostenere, violando così Romani 13, (11) la codificazione e l'applicazione regolare della pena di morte, in particolare per omicidio, (12) frodare il cittadino americano attraverso la rovina dell'inflazione monetaria, (13) idolatria, specialmente quando è promossa dal corpo politico, ecc.
  
 
In sintesi, citiamo John Frame:
 
In sintesi, citiamo John Frame:
 
+
<blockquote>
 
''La Scrittura è la parola di Dio, e la parola di Dio è il fondamento della moralità. Quando vogliamo attirare le persone, credenti o non credenti, a quel fondamento, dovremmo non vergognarci di fare riferimento alla Scrittura. Ammetto che ci sono molte forze culturali che ci dicono di non fare riferimento alla Scrittura nella pubblica piazza. Ma non dovremmo ascoltarli. Il tentativo di VanDrunen e altri di convincerci a non applicare la Scrittura a questioni civili è un fallimento''<ref>John Frame, “Review of David VanDrunen’s A Biblical Case for Natural Law,” Frame-Poythress.org. http://frame- poythress.org/review-of-david-van-drunens-a-biblical-case-for-natural-law. </ref>.
 
''La Scrittura è la parola di Dio, e la parola di Dio è il fondamento della moralità. Quando vogliamo attirare le persone, credenti o non credenti, a quel fondamento, dovremmo non vergognarci di fare riferimento alla Scrittura. Ammetto che ci sono molte forze culturali che ci dicono di non fare riferimento alla Scrittura nella pubblica piazza. Ma non dovremmo ascoltarli. Il tentativo di VanDrunen e altri di convincerci a non applicare la Scrittura a questioni civili è un fallimento''<ref>John Frame, “Review of David VanDrunen’s A Biblical Case for Natural Law,” Frame-Poythress.org. http://frame- poythress.org/review-of-david-van-drunens-a-biblical-case-for-natural-law. </ref>.
 
+
</blockquote>
 
== Note ==
 
== Note ==

Versione attuale delle 13:02, 26 dic 2020


Indice generale

Il regno del Signore: Gesù Cristo su tutte le cose

Introduzione - Prefazione - 01 - 02 - 03 - 04 - 05 - 06 - 07 - 08 - 09 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 [

C. Vivere nei Due Regni: un’etica incoerente

Ci sono diverse implicazioni pratiche della teologia 2K che rivelano il fatto che non quadra con l'etica biblica. Sebbene il giudizio riguardo alle implicazioni esperienziali dell'etica 2K sia ancora sospeso, va notato che sono sorte alcune incoerenze etiche e imbarazzi[1].

Un errore pratico della visione 2K della legge naturale è che essa prevede uno svolgimento molto più roseo nella vita del cosiddetto regno comune di quello che la Bibbia consente. Lo fa in un appello quasi sprezzante a Romani 2:14-15, non tenendo conto della portata del peccato che soffoca la testimonianza interiore della legge di Dio nei nostri cuori.

La Confessione belga afferma che nella Caduta, l'uomo “ha perso tutti i suoi doni eccellenti che aveva ricevuto da Dio, e ne ha conservato solo pochi resti”, che la Confessione concede siano sufficienti “per lasciare l'uomo senza scusa” (Art. 14 ). In breve, Romani 2:14-15 deve essere bilanciato con il mondo reale di Romani 1:18–32 di Romani 3:10 e seguenti dove Paolo accusa l'intera razza per la sua totale depravazione e trasgressione della legge. Chiaramente, la legge naturale può permettere che i governanti civili percorrano un po’ di strada prima che la decrepita carretta del loro governo vada in pezzi.

Per questo motivo, la legge naturale ci riporta inevitabilmente alla legge scritta come pietra di paragone e chiarificatore. Poiché gli uomini sono accecati dal peccato, la legge naturale non è così perspicua come la legge scritta di Dio. A causa del peccato, la legge naturale e la legge scritta non sono ugualmente evidenti. I teologi 2K tendono a equiparare questa perspicuità. Al contrario, vorremmo sostenere che la Chiesa attraverso il suo ministero di predicazione e insegnamento ha il dovere di affrontare le politiche morali dello Stato, specialmente quando lo Stato diventa uno strumento di illegalità e saccheggio. La testimonianza della storia è che il registro di successo della legge naturale non è stato stellare.

Incoerenze

1. In un forum aperto nel 2011, è stato chiesto al dottor VanDrunen in quale regno si inserisca il seminario di Westminster in California: il regno comune o il regno spirituale di Cristo? Poiché il seminario di Westminster in California non è il braccio ufficiale di nessuna chiesa o denominazione, la questione era chiarire esattamente a quale regno appartenesse. Il dottor VanDrunen ha risposto:

.... e quindi in sostanza guarderei questa istituzione come un'istituzione del regno comune che dà casa e ospita questo lavoro molto importante che la chiesa svolge attraverso alcuni ministri messi da parte per il compito ... non significa che possiamo sempre collocare ogni singolo appezzamento di terreno in un contenitore del regno o in un altro. A volte è più complesso di così. ... direi che un posto come Westminster, di per sé, fa parte del regno comune in quanto non ha le promesse del regno eterno di Dio … ma direi che in generale è un'istituzione comune del regno e in molti modi ha tutti gli aspetti che ci sono in un'attività[2].

In altre parole, VanDrunen crede che i ministri del Vangelo di Gesù Cristo non siano addestrati nel regno di Dio (la Chiesa) ma in un regno comune composto da cristiani e reprobi. Poiché la Chiesa secondo VanDrunen è il regno spirituale, i ministri del Vangelo sono formati al di fuori di questo regno da cristiani che (come ha sostenuto R. Scott Clark in un contesto diverso) non sono rappresentanti ufficiali e portavoce della Chiesa. Così il regno comune (profano) addestra ministri per il regno spirituale di Cristo!

2. Una seconda incongruenza riguarda l'opposizione di Michael Horton al matrimonio gay, ma con l'avvertenza che “sebbene una relazione contrattuale neghi la volontà di Dio per la dignità umana, potrei sostenere [affermare] le unioni domestiche come un modo per proteggere la sicurezza giuridica ed economica delle persone”. Ancora una volta, afferma che “la sfida è che due cristiani che abbiano le stesse convinzioni sul matrimonio dei cristiani possono fare appello all'amore per il prossimo per sostenere o opporsi alla legalizzazione del matrimonio tra persone dello stesso sesso”[3].

Questa affermazione non è facile da capire a meno che non deduciamo che in qualche senso Michael Horton crede che i cristiani possano accasarsi in unioni domestiche/matrimoni gay sulla base dell’“amore del prossimo". Ciò significherebbe che Horton può giustificare il matrimonio gay per ragioni puramente legali ed economiche. Per noi è difficile, se non impossibile, immaginare che l'apostolo Paolo affermi le partnership domestiche, specialmente dopo aver censurato le loro “vili passioni” in Romani 1. Come può la profanazione del santo matrimonio avere qualcosa a che fare con “l'amore del prossimo”, quando l'amore per definizione è l'adempimento della legge di Dio? (Ro. 13: 8-10).

3. Un terzo esempio è una conferenza di Michael Horton in cui cerca di distinguere le aree in cui non c'è distinzione tra cristiani e non cristiani. Dice: “Quando si tratta di parto, fare l’amore, malattie, tragedie, terremoti e carestie, non c'è distinzione tra cristiano e non cristiano”[4]. Segnatevi le parole: “non c'è distinzione”. Mentre è vero che i miscredenti possono amare e lo fanno, non è categoricamente vero che possono amare come il cristiano, il quale dovrebbe amare “come io ho amato voi” (Gv. 13: 34–35; Efesini 5:25).

Ancora una volta vediamo teologi della teologia 2K ottundere l'antitesi tra cristiani e anti-cristiani. Horton è davvero serio quando dice che l'amore del cristiano per sua moglie è lo stesso di quello dell'anti-cristiano? (Efesini 5:25). È così ansioso di mostrare le mutue norme etiche di cristiani e non cristiani nel “regno comune”, da sostenere anche che per sei giorni alla settimana cristiani e pagani vivono indistintamente, “il che non è né santo né empio ma semplicemente comune”[5]. Dopo aver letto tali dichiarazioni ci chiediamo: “Che fine ha fatto la dottrina riformata della santificazione?”.

4. Non è chiaro se i teologi 2K scoraggerebbero gli individui cristiani in quanto cristiani dal consigliare regolarmente lo Stato, specialmente se questi membri occupano posizioni giuridiche di influenza morale all'interno del corpo politico. Se è così, allora come può un cristiano non essere “sale e luce” quando il suo lavoro e la sua designazione politica lo chiamano a quel compito? Inoltre, negli ultimi anni sono emerse molte questioni che la Chiesa stessa (per non parlare dei singoli membri) ha il dovere di affrontare, per cui pregare pubblicamente ed esortare i poteri civili. Alcuni esempi sono: (1) razzismo, (2) guerra, (3) “matrimonio” gay, (4) disobbedienza alle autorità civili, inclusa l'immigrazione illegale, (5) aborto, (6) suicidio assistito, (7) eutanasia, (8) prostituzione, (9) umanesimo nell'istruzione pubblica, (10) l'incapacità del governo civile di far rispettare le leggi che giura di sostenere, violando così Romani 13, (11) la codificazione e l'applicazione regolare della pena di morte, in particolare per omicidio, (12) frodare il cittadino americano attraverso la rovina dell'inflazione monetaria, (13) idolatria, specialmente quando è promossa dal corpo politico, ecc.

In sintesi, citiamo John Frame:

La Scrittura è la parola di Dio, e la parola di Dio è il fondamento della moralità. Quando vogliamo attirare le persone, credenti o non credenti, a quel fondamento, dovremmo non vergognarci di fare riferimento alla Scrittura. Ammetto che ci sono molte forze culturali che ci dicono di non fare riferimento alla Scrittura nella pubblica piazza. Ma non dovremmo ascoltarli. Il tentativo di VanDrunen e altri di convincerci a non applicare la Scrittura a questioni civili è un fallimento[6].

Note

  1. We would encourage readers to consider the outworking of the 2K doctrine in Lutheranism, discussed later in this report.
  2. Nota a fondo pagina in Kingdoms Apart, 266–67.
  3. Postato su The Whitehorse Inn, May 11, 2012. https://www.whitehorseinn.org/blog/entry/general/2012/05/11/should- we-oppose-same-sex-marriage?
  4. From a lecture given at Westminster Seminary California, June 15–16, 2010.
  5. Michael Horton, God of Promise: Introducing Covenant Theology (Grand Rapids, MI: Baker, 2006), 11.
  6. John Frame, “Review of David VanDrunen’s A Biblical Case for Natural Law,” Frame-Poythress.org. http://frame- poythress.org/review-of-david-van-drunens-a-biblical-case-for-natural-law.