Liturgie/Il Credo quotidiano

Da Tempo di Riforma Wiki.

Ritorno


Il Credo

1.  Domenica

Credo in un solo Dio, Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra, di tutte le cose visibili ed invisibili. Credo in un solo Signore, Gesù Cristo, unigenito Figlio di Dio, nato dal Padre prima di tutti i secoli: Dio da Dio, luce da luce, Dio vero da Dio vero, generato, non creato, della stessa sostanza del Padre; per mezzo di Lui tutte le cose sono state create. Per noi uomini e per la nostra salvezza discese dal cielo, e per opera dello Spirito Santo si è incarnato nel seno della Vergine Maria e si è fatto uomo. Fu crocifisso per noi sotto Ponzio Pilato, morì e fu sepolto. Il terzo giorno è risuscitato, secondo le Scritture, è salito al cielo, siede alla destra del Padre. E di nuovo verrà, nella gloria, per giudicare i vivi e i morti, e il suo regno non avrà fine. Credo nello Spirito Santo, che è Signore e dà la vita, e procede dal Padre e dal Figlio. Con il Padre e il Figlio è adorato e glorificato, e ha parlato per mezzo dei profeti. Credo la Chiesa, una, santa, cristiana, e apostolica. Professo un solo battesimo per il perdono dei peccati. Aspetto la risurrezione dei morti e la vita del mondo che verrà. Amen.

(Credo niceno-costantinopolitano)

2. Lunedì

Io credo che Dio abbia creato me e tutto ciò che esiste; che Egli mi ha dato ed ancora preserva corpo ed anima, con tutte le mie membra e sensi, ragione ed ogni facoltà della mia mente, insieme al mio vestito, cibo, casa, e famiglia, ed ogni mia proprietà; che Egli quotidianamente provvede con abbondanza a tutte le necessità della mia vita, mi protegge da ogni pericolo, mi preserva e mi custodisce da ogni male; tutto questo Egli fa per la sua pura, paterna e divina bontà e misericordia, senza alcun merito o dignità che in me vi sia. Per questo è mio preciso dovere ringraziarlo, lodarlo, servirlo ed ubbidirgli. Questo è vero e degno di essere creduto.

(Martin Lutero, Piccolo Catechismo, Spiegazione del primo articolo del Credo).

3. Martedì

Io credo che Gesù Cristo, vero Dio, generato dal Padre dall'eternità, e pure vero uomo, nato dalla Vergine Maria, sia il mio Signore. Egli ha redento me, creatura perduta e condannata, mi ha tratto al sicuro e liberato da ogni peccato, dalla morte e dalla potenza del diavolo, non con argento ed oro, ma con il Suo santo e prezioso sangue, e con la Sua sofferenza innocente e morte, affinché io potessi appartenergli, vivere sotto di Lui nel Suo regno, e servirlo in eterna giustizia, innocenza, e beatitudine. Egli è inoltre risorto dai morti, e vive e regna per ogni eternità. Questo è vero e degno di essere creduto.

(Martin Lutero, Piccolo Catechismo, Spiegazione del secondo articolo del Credo).

4. Mercoledì

Io credo di non potere, con la mia propria ragione o forza, credere in Gesù Cristo mio signore, o venire a Lui; ma che sia lo Spirito santo ad avermi chiamato attraverso l'Evangelo, ad avermi illuminato con i Suoi doni, santificato e preservato nella vera fede. Allo stesso modo Egli chiama, raccoglie, illumina, e santifica l'intera Chiesa cristiana sulla terra, e la preserva in unione con Gesù Cristo nella vera fede. Nella Chiesa cristiana Egli ogni giorno perdona abbondantemente tutti i miei peccati, ed i peccati di tutti i credenti, e farà risorgere me e tutti i morti l'ultimo giorno, e concederà vita eterna a me ed a tutti coloro che credono in Cristo. Questo è vero e degno di essere creduto.

(Martin Lutero, Piccolo Catechismo, Spiegazione del terzo articolo del Credo).

5. Giovedì

Io credo in Dio, Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra. E in Gesù Cristo, suo unico Figlio, nostro Signore, il quale fu concepito di Spirito Santo, nacque da Maria vergine, patì sotto Ponzio Pilato, fu crocifisso, morì e fu sepolto; discese agli inferi; il terzo giorno risuscitò da morte, salì al cielo, siede alla destra di Dio Padre onnipotente; di là verrà a giudicare i vivi e i morti. Credo nello Spirito Santo, la santa Chiesa cristiana, la comunione dei santi, la remissione dei peccati, la risurrezione dei morti, la vita eterna. Amen.

(Credo degli apostoli)

6. Venerdì

Io credo in Dio, Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra. E in Gesù Cristo, suo unico Figlio, nostro Signore, il quale fu concepito di Spirito Santo, nacque da Maria vergine, patì sotto Ponzio Pilato, fu crocifisso, morì e fu sepolto; discese agli inferi; il terzo giorno risuscitò da morte, salì al cielo, siede alla destra di Dio Padre onnipotente; di là verrà a giudicare i vivi e i morti. Credo nello Spirito Santo, la santa Chiesa cristiana, la comunione dei santi, la remissione dei peccati, la risurrezione dei morti, la vita eterna. Amen.

(Credo degli apostoli)

7. Sabato

Io credo in Dio, Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra. E in Gesù Cristo, suo unico Figlio, nostro Signore, il quale fu concepito di Spirito Santo, nacque da Maria vergine, patì sotto Ponzio Pilato, fu crocifisso, morì e fu sepolto; discese agli inferi; il terzo giorno risuscitò da morte, salì al cielo, siede alla destra di Dio Padre onnipotente; di là verrà a giudicare i vivi e i morti. Credo nello Spirito Santo, la santa Chiesa cristiana, la comunione dei santi, la remissione dei peccati, la risurrezione dei morti, la vita eterna. Amen.

(Credo degli apostoli)