Liturgie/preghiere/liturgiche tradizionali

Da Tempo di Riforma Wiki.
Versione del 2 giu 2020 alle 18:04 di Pcastellina (discussione | contributi)
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

Ritorno


Preghiere liturgiche


(Venite, Exultemus Domino. Dal Salmo 95 e 96)

- Venite, cantiamo di gioia all'Eterno; mandiamo grida di gioia alla rocca della nostra salvezza. Veniamo alla Sua presenza con lodi, celebriamolo con canti. Perché l'Eterno è un Dio grande e un grande Re su tutti gli dei. Nelle sue mani sono le profondità della terra, e sue sono le alte vette dei monti. Suo è il mare, perché Egli l'ha fatto, e la terra asciutta, che le sue mani hanno plasmato. Venite, adoriamo ed inchiniamoci; inginocchiamoci davanti all'Eterno che ci ha fatti. Poiché Egli è il nostro Dio, e noi siamo il popolo del suo pascolo e il gregge di cui egli si prende cura.

Prostratevi davanti all'Eterno, nello splendore della Sua santità, tremate davanti a Lui, o abitanti di tutta la terra, perché egli viene, viene a giudicare la terra. Egli giudicherà il mondo con giustizia e i popoli nella sua fedeltà.

Sia gloria al Padre, e al Figlio, e allo Spirito Santo; com'era nel principio, ora, e sarà per sempre. Amen.


(Te Deum Laudamus) - Noi ti lodiamo, o Dio; riconosciamo che Tu sei il Signore. Tutta la terra Ti adori, o Padre eterno. Verso di Te tutti gli angeli elevano alta la loro voce; i cieli e tutte le potenze che essi contengono. Verso di Te i cherubini ed i serafini alta elevano la loro voce, dicendo: Santo, Santo, Santo è il Signore, Iddio degli eserciti; i cieli e la terra sono pieni della maestà della Tua gloria. La gloriosa compagnia degli apostoli Ti rende lode. La nobile schiera dei martiri Ti rende lode. La Tua santa chiesa attraverso il mondo Ti riconosce; il Padre, di maestà infinita; il Tuo adorabile, vero e solo Figlio; lo Spirito Santo, il Consolatore.

Tu sei il Re di gloria, o Cristo. Tu sei il Figlio eterno del Padre. Quando hai preso su Te stesso il compito di liberare l'essere umano, Ti sei umiliato per nascere in una Vergine. Quando hai sconfitto le angoscie della morte, hai aperto per ogni credente il Regno dei cieli. Tu siedi alla destra di Dio, nella gloria del Padre. Noi crediamo che Tu tornerai per essere nostro giudice. Ti preghiamo, quindi, vieni in soccorso dei Tuoi servitori, i quali Tu hai redento con il Tuo prezioso sangue. Fa si che essi possano essere contati fra i Tuoi santi, nella gloria eterna.

O Signore, salva il Tuo popolo, e benedici la Tua eredità. Governalo ed elevalo per sempre. Giorno e notte ti magnifichiamo, ed adoriamo il Tuo Nome nei secoli dei secoli. Fa in modo, o Signore, di preservarci in questo giorno dal male.

O Signore, abbi pietà di noi, abbi pietà di noi. O Signore, che la Tua misericordia sia su di noi, perché confidiamo in Te. O Signore, in Te ho riposto la mia fiducia; fa si che io non sia giammai confuso.


(Magnificate Dominum. Dal salmo 34) - Magnificate con me l'Eterno, ed esaltiamo tutti insieme il Suo nome. Gustate e vedete quanto l'Eterno è buono; beato l'uomo che si rifugia in Lui. Temete l'Eterno, voi, suoi santi, poiché nulla manca a quelli che Lo temono. Gli occhi dell'Eterno sono sui giusti, e i Suoi orecchi sono attenti al loro grido. L'Eterno è vicino a quelli che hanno il cuore rotto e salva quelli che hanno lo spirito affranto. L'Eterno riscatta la vita dei Suoi servi, e nessuno di quelli che si rifugia in Lui sarà distrutto. Gloria al Padre, al Figlio ed allo Spirito Santo, com'era nel principio, ora e sarà sempre, nei secoli dei secoli. Amen.  


(Jubilate Deo. Salmo 100) - Mandate grida di gioia all'Eterno, o abitanti di tutta la terra. Servite l'Eterno con letizia, venite davanti a Lui con canti di gioia. Riconoscete che l'Eterno è Dio, e Lui che ci ha fatti e non noi da noi stessi; noi siamo il Suo popolo ed il gregge del Suo pascolo. Entrate nelle Sue porte con ringraziamento, e nei Suoi cortili con lode, celebratelo, benedite il Suo nome. Perché l'Eterno è buono; la Sua benignità dura in eterno; e la Sua fedeltà per ogni età. Gloria al Padre, al Figlio ed allo Spirito Santo, com'era nel principio, ora e sarà sempre, nei secoli dei secoli. Amen.


(Benedictus. Luca 1:68-71). - Benedetto sia il Signore Dio d'Israele, perché ha visitato e compiuto la redenzione per il Suo popolo, e ci ha suscitato una potente salvezza nella casa di Davide, suo servo, come egli aveva dichiarato per bocca dei suoi santi profeti fin dai tempi antichi, perché fossimo salvati dai nostri nemici e da coloro che ci odiano. Gloria al Padre, al Figlio ed allo Spirito Santo, com'era nel principio, ora e sarà sempre, nei secoli dei secoli. Amen.


(Magnificat. Luca 1:46-55). - L'anima mia magnifica il Signore, perché Egli ha avuto riguardo alla bassezza della sua serva; poiché ecco, da ora in poi tutte le generazioni mi proclameranno beata, poiché il Potente mi ha fatto cose grandi, e Santo è il Suo nome. E la Sua misericordia si estende di generazione in generazione verso coloro che Lo temono. Egli ha operato potentemente con il Suo braccio, ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore; ha rovesciato i potenti dai loro troni ed ha innalzato gli umili; ha ricolmato di beni gli affamati e ha rimandato i ricchi a mani vuote. Egli ha soccorso Israele, suo servo, ricordandosi della sua misericordia, come aveva dichiarato ai nostri padri, ad Abrahamo e alla sua progenie, per sempre. Gloria al Padre, al Figlio ed allo Spirito Santo, com'era nel principio, ora e sarà sempre, nei secoli dei secoli. Amen.


(Cantate domino. Salmo 98). - Cantate all'Eterno un canto nuovo, perché ha fatto meraviglie, la Sua destra e il Suo santo braccio gli hanno ottenuto salvezza. L'Eterno ha fatto conoscere la Sua salvezza ed ha manifestato la Sua giustizia davanti alle nazioni. Egli si è ricordato della Sua benignità e della Sua fedeltà per la casa d'Israele: tutte le estremità della terra hanno visto la salvezza del nostro Dio. Mandate grida di gioia all'Eterno, o abitanti di tutta la terra; prorompete in canti di gioia; rallegratevi e cantate lodi. Cantate lodi all'Eterno con la cetra e con la voce del canto. Mandate grida di gioia con le trombe e il suono del corno davanti all'Eterno, il Re. Rumoreggi il mare e tutto ciò che è in esso, il mondo e i suoi abitanti. I fiumi battano le mani ed i monti esultino insieme di gioia davanti all'Eterno, poiché Egli viene a giudicare la terra; Egli giudicherà il mondo con giustizia ed i popoli con equità. Gloria al Padre, al Figlio ed allo Spirito Santo, com'era nel principio, ora e sarà sempre, nei secoli dei secoli. Amen.


(Bonum et confiteri. Salmo 92:1-4). - E' bello celebrare l'Eterno, e cantare le lodi al Tuo nome, o Altissimo; proclamare al mattino la Tua benignità e la Tua fedeltà ogni notte, sull'arpa a dieci corde, sulla lira e con la melodia della cetra. Poiché tu mi hai rallegrato con ciò che hai fatto, io esulto per le opere delle Tue mani. Gloria al Padre, al Figlio ed allo Spirito Santo, com'era nel principio, ora e sarà sempre, nei secoli dei secoli. Amen.


(Nunc dimittis. Luca 2:29-32) - Ora, o Signore, lascia che il Tuo servo muoia in pace secondo la Tua parola, perché i miei occhi hanno visto la Tua salvezza, che Tu hai preparato davanti a tutti i popoli; luce per illuminare le genti e gloria del Tuo popolo, Israele. Gloria al Padre, al Figlio ed allo Spirito Santo, com'era nel principio, ora e sarà sempre, nei secoli dei secoli. Amen.


(Deus misereatur. Salmo 67) - Dio abbia pietà di noi e ci benedica; Dio faccia risplendere il Suo volto su di noi, affinché si conosca sulla terra la Tua via e la Tua salvezza fra tutte le nazioni. I popoli ti celebreranno, o Dio, tutti quanti i popoli ti celebreranno. Le nazioni si rallegreranno e giubileranno, perché tu giudicherai i popoli rettamente e condurrai le nazioni sulla terra. Ti lodino i popoli, o Dio, Ti lodino i popoli tutti. La terra produrrà il suo frutto, Dio, il nostro Dio, ci benedirà. Dio ci benedirà, e tutte le estremità della terra Lo loderanno. Gloria al Padre, al Figlio ed allo Spirito Santo, com'era nel principio, ora e sarà sempre, nei secoli dei secoli. Amen.


(Benedici, Anima mea. Dal Salmo 103) - Benedici, anima mia l'Eterno, e tutto quello che è in me benedica il Suo santo nome. Benedici, anima mia l'Eterno e non dimenticare alcuno dei Suoi benefici. Egli perdona tutte le tue colpe, e guarisce tutte le tue infermità, riscatta la tua vita dalla distruzione e ti corona di benignirà e di compassione. Benedite l'Eterno, voi Suoi angeli potenti e forti che fate ciò che Egli dice, ubbidendo alla voce della Sua parola. Benedite l'Eterno, voi tutti eserciti Suoi, voi Suoi ministri che fate la Sua volontà. Benedite l'Eterno, voi tutte le Sue opere, in tutti i luoghi del Suo dominio. Anima mia, benedici l'Eterno. Gloria al Padre, al Figlio ed allo Spirito Santo, com'era nel principio, ora e sarà sempre, nei secoli dei secoli. Amen.