Salmi Riforma/L'Arpa davidica/067

Da Tempo di Riforma Wiki.
Versione del 25 lug 2020 alle 00:41 di Pcastellina (discussione | contributi) (Creata pagina con " {{Arpa}} = 67. = {| cellspacing="0" xmlns="http://www.w3.org/1999/xhtml" |- | == Fammi ragione, o Dio (Salmo 43) == L'arpa davidica 1919, Adam Geibel<br/> L'anima incorag...")
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)


Indice generale

L'Arpa davidica

Prefazione - 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 3738 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44 - 45 - 46 - 47 - 48 - 49 - 50 - 51 - 52 - 53 - 54 - 55 - 56 - 57 - 58 - 59 - 60 - 61 -62 - 63 - 64 - 65 - 66 - 67 - 68 - 69 - 70 - 71 - 72 - 73 - 74 - 75 - 76 - 77 - 78 - 79 - 80 - 81 - 82 - 83 - 84 - 85 - 86 - 87 - 88 - 89 - 90 - 91 - 92 - 93 - 94 - 95 - 96 - 97 - 98 - 99 - 100 - 101 - 102 - 103 - 104 - 105 - 106 - 107 - 108 - 109 - 110 - 111 - 112 - 113 - 114 - 115 - 116 - 117 - 118 - 119 - 120 - 121 - 122 - 123 - 124 - 125 - 126 - 127 - 128 - 129 - 130 - 131 - 132 - 133 - 134 - 135 - 136 - 137 - 138 - 139 - 140 - 141 - 142 - 143 - 144 - 145 - 146 - 147 - 148 - 149 - 150 - 151 - 152 - 153 - 154 - 155 - 156 - 157 - 158 - 159 - 160 - 161

Vedi anche a questo collegamento - Acquistate qui il libretto dei testi e il libro degli spartiti

67.

Fammi ragione, o Dio (Salmo 43)

L'arpa davidica 1919, Adam Geibel
L'anima incoraggiata, 67

(base musicale)

1. Fammi ragione, o Dio, Dibatti la mia lite:
Dall'uom perverso e rio Libera il servo mite.
Che in Te spera e confida E del continuo grida:
Signor, che sei mia forza Abbi di me pietà,
Signor, che sei mia forza Abbi di me pietà.

2. Perché m'hai Tu scacciato, Signore, Iddio pietoso?
Perché sono oppressato Dal mio nemico odioso?
La luce Tua divina Sia sempre a me vicina,
E al monte mi conduca Della Tua santità.
E al monte mi conduca Della Tua santità.

3. Al Tuo divino altare Allor verrò mio Dio
E Tu farai cantare di giubilo il cuor mio!
Coraggio, anima mia, Non più mestizia ria!
Aspetta il Tuo Signore E in salvo Ei ti trarrà.
Aspetta il Tuo Signore E in salvo Ei ti trarrà.