Salmi Riforma/L'Arpa davidica/091

Da Tempo di Riforma Wiki.
Versione del 25 lug 2020 alle 13:50 di Pcastellina (discussione | contributi) (Creata pagina con " {{Arpa}} = 91. = == Deh! a liberarmi T’affretta o Dio (Salmo 70) == L'arpa davidica 1919, Pleyel<br/> Anelito di libertà, 91<br/> <br/> 1.<br/> Deh! a liberarmi<br/> T...")
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)


Indice generale

L'Arpa davidica

Prefazione - 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 3738 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44 - 45 - 46 - 47 - 48 - 49 - 50 - 51 - 52 - 53 - 54 - 55 - 56 - 57 - 58 - 59 - 60 - 61 -62 - 63 - 64 - 65 - 66 - 67 - 68 - 69 - 70 - 71 - 72 - 73 - 74 - 75 - 76 - 77 - 78 - 79 - 80 - 81 - 82 - 83 - 84 - 85 - 86 - 87 - 88 - 89 - 90 - 91 - 92 - 93 - 94 - 95 - 96 - 97 - 98 - 99 - 100 - 101 - 102 - 103 - 104 - 105 - 106 - 107 - 108 - 109 - 110 - 111 - 112 - 113 - 114 - 115 - 116 - 117 - 118 - 119 - 120 - 121 - 122 - 123 - 124 - 125 - 126 - 127 - 128 - 129 - 130 - 131 - 132 - 133 - 134 - 135 - 136 - 137 - 138 - 139 - 140 - 141 - 142 - 143 - 144 - 145 - 146 - 147 - 148 - 149 - 150 - 151 - 152 - 153 - 154 - 155 - 156 - 157 - 158 - 159 - 160 - 161

Vedi anche a questo collegamento - Acquistate qui il libretto dei testi e il libro degli spartiti

91.

Deh! a liberarmi T’affretta o Dio (Salmo 70)

L'arpa davidica 1919, Pleyel
Anelito di libertà, 91

1.
Deh! a liberarmi
T’affretta o Dio
Deh! Mi soccorri
Per il Tuo amor.
Rendi confuso
L’uom crudo e rio
Che ride sempre
Del mio dolor.

2.
Ahi! Bisognoso,
Mio buon Signore,
Povero sono,
A me deh! vien!
Tu, moi possente
Liberatore,
Dammi tu aita,
deh ! mi sostien !

3.
Ma l’uom crudele,
D’invidia pieno
Che si compiace
del mio soffrir,
Nella cui lingua
V’è sol veleno,
Fallo, signore,
Ognor perir!

4.
Ognun che cerca
La tua salute
sempre gioisca
In te, signor;
Le labbra sue
Mai restin mute:
Sempre dian gloria
Al Dio d’amor.