Salmi Riforma/L'Arpa davidica/098

Da Tempo di Riforma Wiki.
Versione del 25 lug 2020 alle 13:57 di Pcastellina (discussione | contributi) (Creata pagina con " {{Arpa}} = 98. = == Egli è bello celebrare (Salmo 92:1-7) == L'arpa davidica 1919, Wm. B. Bradbury<br/> Gli empi come erba, 98<br/> <br/> 1. Egli è bello celebrare il Si...")
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)


Indice generale

L'Arpa davidica

Prefazione - 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 3738 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44 - 45 - 46 - 47 - 48 - 49 - 50 - 51 - 52 - 53 - 54 - 55 - 56 - 57 - 58 - 59 - 60 - 61 -62 - 63 - 64 - 65 - 66 - 67 - 68 - 69 - 70 - 71 - 72 - 73 - 74 - 75 - 76 - 77 - 78 - 79 - 80 - 81 - 82 - 83 - 84 - 85 - 86 - 87 - 88 - 89 - 90 - 91 - 92 - 93 - 94 - 95 - 96 - 97 - 98 - 99 - 100 - 101 - 102 - 103 - 104 - 105 - 106 - 107 - 108 - 109 - 110 - 111 - 112 - 113 - 114 - 115 - 116 - 117 - 118 - 119 - 120 - 121 - 122 - 123 - 124 - 125 - 126 - 127 - 128 - 129 - 130 - 131 - 132 - 133 - 134 - 135 - 136 - 137 - 138 - 139 - 140 - 141 - 142 - 143 - 144 - 145 - 146 - 147 - 148 - 149 - 150 - 151 - 152 - 153 - 154 - 155 - 156 - 157 - 158 - 159 - 160 - 161

Vedi anche a questo collegamento - Acquistate qui il libretto dei testi e il libro degli spartiti

98.

Egli è bello celebrare (Salmo 92:1-7)

L'arpa davidica 1919, Wm. B. Bradbury
Gli empi come erba, 98

1. Egli è bello celebrare il Signore in lieto suon;
Al Suo nome salmeggiare Con devote e pie canzon,
Predicare ogni mattina la Sua gran benignità,
Nelle veglie della notte Meditar Sua verità.
Nelle veglie della notte Meditar Sua verità.

2. Col salterio e il decacordo Com'è bello a Lui cantar,
Colla voce e coll'accordo Della cetra Iddio lodar!
Perciocché m'han rallegrato L'opre tutte di Sua man
E il cuor mio confida ognora Nel Suo aiuto sovruman.
E il cuor mio confida ognora Nel Suo aiuto sovruman.

3. Quanto grande è mai, Signore, Tua potenza e Tuo saper!
Non può l'empio peccatore Mai comprender Tuoi pensier.
Gli empi spuntan come l'erba Che la pioggia crescer fa,
Ma in eterno periranno Gli oprator d'iniquità.
Ma in eterno periranno Gli oprator d'iniquità.