Liturgie/confessione di peccato/Confessione Decalogo Kauflin

Da Tempo di Riforma Wiki.
Versione del 18 ago 2020 alle 10:15 di Pcastellina (discussione | contributi) (Creata pagina con " Ritorno ---- = Confessione di peccato basata sul Decalogo = '''Dio santo e giusto, confessiamo che, come Isaia, siamo un popolo dalle l...")
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

Ritorno


Dio santo e giusto, confessiamo che, come Isaia, siamo un popolo dalle labbra impure. Ma non sono solo le labbra impure quelle che abbiamo. Siamo persone con mani impure e cuori impuri. Abbiamo infranto la tua Legge innumerevoli volte, e siamo colpevoli di orgoglio, incredulità, egocentrismo e idolatria. Mentre ora confessiamo i nostri peccati alla tua santa presenza, che il nostro cuore sia profondamente toccato dalla gravità dei nostri peccati e dalla gloria della tua giustizia.


Non avere altri dèi oltre a me.

  • Abbiamo adorato e servito la creatura piuttosto che il creatore.
  • Abbiamo cercato soddisfazione nei piaceri di questo mondo piuttosto che in Te.
  • Abbiamo amato lodare la nostra gloria più della tua.

Non pronunciare il nome del SIGNORE, Dio tuo, invano.

  • Abbiamo pregato preghiere religiose per fare impressione su altri.
  • Abbiamo pronunciato il tuo nome innumerevoli volte senza riverenza o amore.
  • Abbiamo ascoltato gli altri usare il tuo nome invano senza affliggerci.

Abbiamo ucciso nei nostri cuori.

  • Abbiamo spesso distrutto il nostro prossimo con la nostra lingua.
  • Siamo stati pronti a giudicare gli altri in modo scortese.
  • Abbiamo considerato la vendetta quando siamo stati oggetto dell'altrui peccato

Abbiamo commesso adulterio con i nostri occhi.

  • Abbiamo amato la tentazione piuttosto che combatterla.
  • Abbiamo bramato piaceri illeciti e immorali.
  • Abbiamo giustificato i nostri desideri usando il mondo come nostro standard.

Abbiamo rubato ciò che non è nostro e ambito ciò che appartiene agli altri.

  • Le nostre vite traboccano di malcontento, irriconoscenza e invidia.
  • Ci siamo lamentati nel bel mezzo delle Tue abbondanti provvigioni.
  • Abbiamo cercato di esaltarci possedendo di più.

Abbiamo mentito a te e agli altri.

  • Abbiamo detto verità distorte, mezze verità e falsità.
  • Abbiamo disprezzato la verità per farci apparire migliori.
  • Anche nella nostra confessione, cerchiamo dei modi per nascondere il nostro senso di colpa.

O Dio, abbiamo peccato contro la tua misericordia innumerevoli volte. Ci vergogniamo di alzare la faccia davanti a te perché le nostre iniquità sono andate be al di sopra della nostra testa. Se te, o Signore, doveste segnarti tutte le nostre iniquità, o Signore, chi potrebbe resistere? Come ti risponderemo?Mettiamo le mani sulla bocca. Non abbiamo risposta alla tua giusta ira e al tuo giusto giudizio.

Non abbiamo risposta. Ma Dio stesso ha misericordiosamente fornita una per noi.

"Noi tutti eravamo smarriti come pecore,ognuno di noi seguiva la propria via; ma il SIGNORE ha fatto ricadere su di lui l'iniquità di noi tutti" (Isaia 53:6).

https://www.thegospelcoalition.org/blogs/justin-taylor/a-corporate-confession-of-faith-based-on-the-ten-commandments-and-the-sermon-on-the-mount/

 ​​​​​​​