Preghiera/Preghiere Riformatori/Prima ancora che Lo invochiamo Dio risponde

Da Tempo di Riforma Wiki.
Versione del 26 set 2023 alle 11:33 di Pcastellina (discussione | contributi) (Creata pagina con "Ritorno ---- = 36. Prima ancora che Lo invochiamo, Dio risponde  = <blockquote> “E avverrà che, prima che m'invochino, io rispond...")
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

Ritorno


36. Prima ancora che Lo invochiamo, Dio risponde 

“E avverrà che, prima che m'invochino, io risponderò; parleranno ancora, che già li avrò esauditi” (Isaia 65:24). Leggere tutto: Isaia 65:17–25

Gesù Cristo ci fa conoscere Dio (vedere Giovanni 1:18). Gesù Cristo è Dio incarnato, “l’immagine del Dio invisibile” (Colossesi 1:15). In Gesù vediamo il volto umano di Dio. Gesù risuscitò il figlio della vedova di Nain (vedere Luca 7:11–17). Il ragazzo era morto. Gesù, vedendo sua madre, “ebbe compassione” di lei e allevò suo figlio: “Giovane, dico a te, alzati!” (vv. 13,14). Senza che la madre del ragazzo dicesse una parola, la compassione di Gesù traboccò e immediatamente allevò suo figlio.

Johannes Brenz [1] ha commentato: “E così è chiaro in Cristo che il Padre è così pieno di pietà e compassione che aiuta gli umili, gli afflitti e gli oppressi prima ancora che preghino. Così parla infatti per bocca del profeta: “’E avverrà che, prima che gridino, io li esaudirò”.

Questa straordinaria promessa – “prima che m'invochino, io risponderò; parleranno ancora, che già li avrò esauditi” (Isaia 65:24) – significa che non preghiamo mai invano. Dio opera per aiutarci e aiutarci mentre ne siamo inconsapevoli. Prima che la vedova potesse chiedere aiuto, Gesù mostrò il cuore compassionevole di Dio e risuscitò suo figlio!

Dio ascolta le nostre preghiere. Ma Dio ci aiuta anche tramite lo Spirito per sostenerci e preservarci. . . ancor prima di pregare!

Spunto di riflessione: Sei consapevole dei modi in cui Dio opera per tuo conto prima che tu venga a pregare per una certa necessità o situazione? Quando è successo questo?

Nota

[1] Johannes Brenz , latinizzato Brentius (nato il 24 giugno 1499 a Weil der Stadt ; † 11 settembre 1570 a Stoccarda ) è stato un riformatore della città imperiale di Schwäbisch Hall e del ducato di Württemberg . Rappresentava la teologia di Martin Lutero nel sud-ovest dell'impero. Brenz visse il periodo della Riforma dagli inizi fino al consolidamento dopo la pace di Augusta nel 1555 e fu spesso coinvolto personalmente nelle fasi importanti: apprese alla Disputa di Heidelberg (1518) conobbe Lutero e ne divenne seguace, nel 1529 partecipò alla discussione religiosa di Marburg e fu il più stretto collaboratore di Filippo Melantone nella stesura della Confessione Augustana al Reichstag di Augusta (1530)

Preghiera

O SIGNORE Dio, permettici di non appoggiarci alla nostra saggezza, né di credere alle cieche fantasie della carne, né cercare la salvezza dove sogna la superstizione; ma fa' che la nostra fede sia fondata solo sulla tua parola, e donaci la grazia di credere veramente in te, di riporre in te la nostra fiducia con tutto il cuore, di cercare da te ogni bene, di invocare il tuo nome benedetto nelle avversità, e con voci gioiose e cuori più allegri per lodarlo e magnificarlo nella prosperità. Non permetterci di dubitare né di Dio nostro Padre celeste, né di Dio suo Figlio, né di Dio lo Spirito Santo, ma di credere sinceramente che voi, essendo tre Persone distinte nella Divinità, siete nonostante un solo Dio, oltre al quale esiste non c'è Dio, né in cielo né in terra. Concedi inoltre che possiamo credere con certezza in tutto ciò che è contenuto nelle sacre Scritture, e non permettere in alcun modo di essere strappati dalla loro verità, ma rimanere principalmente e fermamente in esse fino alla morte, alla rabbia del mondo, al ruggito del diavolo. E questa fede, o dolce Gesù, aumenta ogni giorno in noi sempre più, affinché alla fine, per la tua bontà, possiamo diventare uomini perfetti e forti nella tua santa religione, e mostrarci davanti a te e al mondo veramente fedeli. , producendo abbondanza di buone opere, a gloria e onore del tuo nome, che con Dio Padre e Dio Spirito Santo vive e regna vero Dio, nei mondi senza fine. Amen.

(Thomas Becon)

Thomas Beccon o Becon (c. 1511–1567) era un religioso inglese e riformatore protestante del Norfolk.