Preghiera/Preghiere Riformatori/Un parlare amichevole con il Signore

Un parlare amichevole con il Signore

“Poiché così parla l'Eterno: 'Quando settant'anni saranno compiuti per Babilonia, io vi visiterò e manderò a effetto per voi la mia buona parola, facendovi tornare in questo luogo. Infatti io so i pensieri che medito per voi', dice l'Eterno: 'pensieri di pace e non di male, per darvi un avvenire e una speranza. Voi mi invocherete, verrete a pregarmi e io vi esaudirò. Voi mi cercherete e mi troverete, perché mi cercherete con tutto il vostro cuore; io mi lascerò trovare da voi', dice l'Eterno, 'e vi farò tornare dalla vostra prigionia; vi raccoglierò da tutte le nazioni e da tutti i luoghi dove vi ho scacciati', dice l'Eterno, 'e vi ricondurrò nel luogo da cui vi ho fatti deportare” (Geremia 29:10–14).

Noi preghiamo in tutte le stagioni della nostra vita. Preghiamo quando i tempi sono buoni. Preghiamo quando i tempi sono brutti. La preghiera è il battito del cuore della nostra fede. Le nostre preghiere sono la nostra ancora di salvezza con Dio. Non c’è da stupirsi che la preghiera sia così centrale e importante per noi!

Siamo invitati da Dio a pregare e riceviamo la certezza che Dio ascolta e risponde alle nostre preghiere. Questa promessa fu resa chiara a Geremia: “Voi mi invocherete, verrete a pregarmi e io vi esaudirò” (Geremia 29:12). Nessuna promessa potrebbe essere più importante e più invitante di questa!

Cos'è la preghiera? Edwin Sandys [1] ha scritto: “La preghiera è un'elevazione della mente a Dio, o un dialogo amichevole con il Signore, derivante da un affetto elevato e acceso del cuore. Nella parola che Dio ci dice, noi gli parliamo nella preghiera”.

Possiamo parlare con Dio come faremmo con un amico. Dio ci invita. I nostri cuori ci spingono a esprimere ciò che è nella nostra mente e nel nostro cuore al nostro Signore. Sandys ha semplicemente notato che nella Parola (Scrittura), Dio ci parla. Nella preghiera parliamo con Dio.

Quale benedizione più grande possiamo avere se non quella di pregare? Il nostro dialogo amichevole con il Signore è la nostra conversazione più importante. Ascoltiamo la Parola di Dio (inspirazione) e poi parliamo con Dio (espirazione). La preghiera è il nostro respiro di vita!

Spunto di preghiera: Pensa ai passaggi della Scrittura che sono particolarmente significativi per te. Mentre pensi a ciascuno di essi, prega su come puoi vivere la sua verità.

Nota

[1] Edwin Sandys (1519-10 luglio 1588) è stato un prelato inglese. Fu vescovo anglicano di Worcester (1559–1570), Londra (1570–1576) e arcivescovo di York (1576–1588) durante il regno di Elisabetta I d'Inghilterra. È stato uno dei traduttori della Bibbia dei Vescovi .